Centro Professionale Europeo Leonardo
Unione Europea - Fondo Sociale Europeo

UNIONE EUROPEA
Fondo Sociale Europeo

Repubblica Italiana
Regione Autonoma della Sardegna

Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale,
Cooperazione e Sicurezza Sociale

Alta Formazione: una “seconda scelta” di prima scelta


di

Con la Determinazione n. 705/153 del 9/11/2011, i termini per gli adempimenti di preavvio dei corsi (verifica delle competenze in ingresso, attivazione dei voucheristi e conferma di avvio) sono stati prorogati al 21 novembre.

Oggi, 22 novembre, i giochi sono fatti. I voucheristi possono finalmente sapere, accedendo al portale www.altaformazioneinrete.it, quali corsi verranno attivati e quali no. Chi avesse scelto un corso non attivato può effettuare una seconda scelta tra i corsi attivi.

Per quanto riguarda il Centro Professionale Europeo “Leonardo”, partiranno secondo il calendario prestabilito i tre corsi programmati nella nostra sede di Cagliari:

Ci dispiace dover invece informare che i corsi paralleli programmati nella nostra sede di Borore non verranno avviati – benché due di essi avessero raggiunto e superato il numero minimo di richieste: purtroppo non tutti i voucher sono stati finanziati dalla Regione Sardegna, per carenza di fondi.
I voucheristi che hanno fatto richiesta di partecipazione a uno dei corsi di Borore risulteranno dunque da oggi “beneficiari in sostituzione”, e potranno effettuare una seconda scelta.
Ci pare superfluo ricordare che tutti i “beneficiari in sostituzione” provenienti da altri corsi possono fare lo stesso.
Ricordiamo però agli interessati che il tempo stringe: la scadenza per le operazioni di “seconda scelta” è il 28 novembre. Auguriamo a tutti di trovare una soluzione… di prima scelta!  Dalla nostra possiamo vantare se non altro l’esperienza e la credibilità, in settori nei quali siamo attivi da tempo con successo. Per qualunque informazione, vi invitiamo a contattarci all’email altaformazione@cpeleonardo.it o sulla nostra pagina Facebook.

Anche i numerosissimi voucheristi “ammessi ma non finanziati” dovranno avere la pazienza di aspettare qualche giorno. Bisogna infatti tener conto di un fisiologico tasso di rinuncia che, anche senza considerare le voci di un rifinanziamento della graduatoria degli inoccupati/disoccupati, riaprirebbe i giochi per parecchi di loro.

Ai voucheristi già selezionati ricordiamo che, per i voucher provenienti da sostituzioni, gli organismi di formazione sono tenuti ad effettuare gli adempimenti di preavvio entro il 6 dicembre. Ancora pochi giorni, dunque, prima di entrare nel vivo delle operazioni!

Condividi su Facebook