Centro Professionale Europeo Leonardo
Unione Europea - Fondo Sociale Europeo

UNIONE EUROPEA
Fondo Sociale Europeo

Repubblica Italiana
Regione Autonoma della Sardegna

Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale,
Cooperazione e Sicurezza Sociale

OSS e SUPER OSS autofinanziati: aprono le iscrizioni 2018/2019

Sono aperte le iscrizioni ai Corsi di qualifica per OSS (OPERATORE SOCIO SANITARIO corso base e specializzazione) autorizzati dalla REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA in regime di AUTOFINANZIAMENTO.


di

I nostri corsisti e le nostre corsiste si sono qualificati tra i migliori nei concorsi per l’accesso alle ASL della Sardegna e di mezza Italia (recentissimi i vincitori in Friuli Venezia Giulia). I nostri allievi e le nostre allieve sono richiestissimi da tutte le strutture private che operano nell’ambito socio sanitario dell’isola (Residenze Sanitarie Assistenziali, Case Protette, Comunità Integrate, Case di Riposo, Centri Socio Riabilitativi, Cliniche private ecc.). I nostri ragazzi e le nostre ragazze, sono i più gettonati nei rapporti diretti alla persona sia in situazioni ordinarie (assistenza diretta alla persona in casa) che straordinarie (assistenza H24 in strutture nelle quali viene richiesto il supporto per il paziente. I nostri Gruppi di riferimento nazionale sono costantemente alla ricerca di OSS qualificati dall’Agenzia Leonardo da contrattualizzare per le strutture del Nord Italia.

Le ragioni? Tralasciando qualsiasi autocelebrazione (che potreste approfondire nelle pagine di corredo e dagli ormai celebrati momenti conclusivi di percorso che arricchiscono le pagine del nostro sito), restano affermate – senza alcun dubbio – la professionalità, la competenza e la preparazione dei corsisti del percorso di qualifica di Operatore Socio Sanitario e Operatore Socio Sanitario con formazione complementare formati dalla nostra organizzazione.

Candidati ai quali non viene riservato alcun trattamento di favore per il solo elemento distintivo dell’autofinanziamento che accompagna questi percorsi. Anzi: chi sceglie di frequentare i nostri corsi viene sottoposto ad una disciplina operativa molto simile a quella reale dei posti di lavoro, in cui il rispetto di orari, regole e impegno costituiscono gli unici elementi prevalenti. Questo tipo di formazione viene erogata da un pool di docenti di elevata professionalità (tutti laureati e ricchi di esperienza in campo socio assistenziale) e caratterizzata dal materiale a disposizione nelle aule sanitarie attrezzate in cui viene svolta la parte pratica del percorso.
Nelle nostre sedi non capita di dover utilizzare manichini con il cosiddetto «sistema della rotazione», per cui un giorno sono disponibili e da quello successivo non più: nei nostri Poli didattici i materiali abbondano e mai abbiamo dovuto ricorrere a terzi per ottenere in prestito alcuni strumenti fondamentali per allestire sceneggiature nella parte conclusiva degli esami.

In fase di presentazione dei percorsi  (che peraltro vengono assistiti via web per tutta la loro durata attraverso una Piattaforma dedicata: Il Laboratorio di Leonardo) viene sottoscritto un Patto formativo con l’utenza in cui emergono i dati salienti del Progetto approvato dalla Regione Sardegna (sempre disponibile), viene indicata la naturale articolazione didattica, si evidenziano i materiali didattici e le attrezzature utilizzate collettivamente o individualmente dai partecipanti e si precisano le sedi di tirocinio socio sanitario in cui si svolgeranno le attività (comunque accreditate dal Sistema Socio Sanitario della Regione Sardegna.

Unici elementi a carico dei partecipanti (al di là della quota di partecipazione che resta invariata sino alla fine, senza doppie valutazioni: quota di frequenza e quota di esame come taluni propongono per sostenere la tesi di un costo “inferiore”) sono la serietà, la puntualità e un «pezzo di cuore» senza il quale è inutile intraprendere un viaggio nel mondo della sofferenza e del disagio.  Il costo è parametrato ad 1/3 di quello riconosciuto dall’amministrazione pubblica in caso di affidamenti consimili e ulteriori riduzioni vanno tutte a scapito della qualità del percorso formativo.

Dopo questo libero sfogo veniamo ora alla parte più tecnica e burocratica di questo avviso. Con Determinazione del Servizio Formazione Professionale dell’Assessorato del Lavoro della Regione Sardegna, il Centro Professionale Europeo «Leonardo»,  fondazione no profit, da anni impegnata con successo sul fronte della Formazione delle figure socio sanitarie e socio assistenziali, è stato autorizzato anche per il periodo 2018/2019 all’attivazione di percorsi di Qualifica per OSS e per “Super OSS” ovvero il percorso complementare di formazione sanitaria che abilita l’Operatore Socio Sanitario a effettuare – sotto il controllo di un Infermiere Professionale – alcuni trattamenti (tra i quali la somministrazione di farmaci) diretti al paziente. Poli didattici per questa annualità saranno: CAGLIARI (via San Giovanni 428), SASSARI (via Michele Coppino 1), BORORE (via Don Milani 1), CARBONIA (via Della Costituente), LANUSEI (viale Leonardo Da Vinci) e NUORO (via  Biscollai 1).

Detto ciò e chiarito che le Linee Guida sono imposte dalla Conferenza Stato Regioni del 2001 (vecchia di 15 anni) e dal Ministero della Salute, che forse non hanno tenuto in considerazione i numeri indicati dai Piani di assistenza derivanti dalla Legge 162 e altre normative  di sostegno alla fascia di popolazione diversamente abile o anziana (per cui in Sardegna si raggiunge la soglia dei 32.000 progetti di assistenza) la scelta adottata ha posto fine a sbarramenti di qualsiasi genere rispondendo  alle esigenze dei  normali turn over del comparto socio sanitario e delle famiglia sulle quali gravano le situazioni.

La soglia viene peraltro incrementata dalle continue richieste di OSS provenienti da parte di numerose strutture dell’Italia del Nord, alcune delle quali hanno sottoscritto un protocollo d’intesa esclusivo con l’Agenzia proponendo il collocamento a termine degli allievi qualificati.

Solo in Sardegna e in qualche altra regione italiana chi vuole intraprendere questa professione difficile e nobile nel contempo può ancora farlo assumendosene l’onere dei costi nella consapevolezza che saranno la qualità della formazione ricevuta, le esperienze maturate nei percorsi formativi a determinarne il successo o l’insuccesso lavorativo. Aspetti confermati dall’incognita del Ministero che potrebbe sospendere senza preavviso l’attività di qualificazione per il futuro.

Ricordiamo anche che il postulato «titolo di OSS conseguito uguale lavoro garantito» non è assicurato. Al pari di diplomi, lauree e qualifiche professionali di altra natura, vanno analizzate con attenzione le personali aspirazioni a dedicare la propria vita professionale a chi necessita di aiuto e assistenza.

Fatto questo profondo esame di coscienza, inizia la fase di orientamento per la scelta a favore dell’Agenzia in cui frequentare il percorso.


LA NOSTRA OFFERTA

La nostra offerta poggia su tre elementi:

  • ESPERIENZA. Dal 2006 al 2016  – abbiamo gestito 180 edizioni di Corsi a finanziamento pubblico e privato per il riconoscimento  delle qualifiche di OSS (Operatore Socio Sanitario), SUPER OSS (Operatore Socio Sanitario con formazione complementare in assistenza sanitaria) e MINI OSS («Addetto alle operazioni di supporto nella gestione domestica e di assistenza nella cura della persona») e per l’aggiornamento a vario titolo di infermieri professionali, educatori, assistenti  sociali e ausiliari che si traducono in quasi due milioni di ore di attività formativa, erogata nei diversi Poli didattici dell’Isola a 3000 allievi qualificati e aggiornati con il massimo dei  risultati.
  • QUALITÀ. Al di là del nostro sistema di qualità tra i più antichi al mondo (il nostro certificatore DNV-GL ha esperienza antica di alcuni secoli mentre ACCREDIA è l’unico certificato pubblico riconosciuto) per noi  comunque e come già detto parlano i FATTI: le nostre sedi sono accreditate dal Sistema Regionale di Accreditamento della Regione Sardegna e tutte le strutture che ospitano i tirocini sono pubbliche o private ma accreditate dal Sistema Sanitario Regionale.
  • Tutti i Poli didattici  sono dotati di AULA SANITARIA adeguata alle esigenze e dotati di una ricchissima gamma di strumenti di uso costante negli ambienti di lavoro. Ogni aula sanitaria resta attiva e a disposizione per tutta la durata del percorso.
  • CONTENIMENTO DEI COSTI. Argomento da non sottovalutare in un momento di grave congiuntura. Il costo di frequenza è UNICO e ONNICOMPRENSIVO e risulta inferiore del 30% rispetto ai limiti stabiliti dalle indicazioni massime della Regione (che fissava in 5 Euro/ora il limite di costo dei percorsi di qualifica per OSS). NESSUN COSTO AGGIUNTIVO VIENE MAI CHIESTO AGLI ISCRITTI. Il parametro che viene applicato dal CENTRO PROFESSIONALE EUROPEO LEONARDO per i percorsi di qualifica OSS (sia che si tratti di percorsi da 1000 ore o di percorsi ridotti in applicazione della natura dei titoli pregressi («Addetto alle operazioni di supporto nella gestione domestica e di assistenza nella cura della persona») sarà di 3,5 Euro/ora.

Ne discende che i percorsi avranno questi costi:


CORSO COMPLETO DI QUALIFICA DI OPERATORE SOCIO SANITARIO DA 1000 ORE:

COSTO 3.500 Euro (tremilacinquecento Euro)

Corso ridotto (400 ore) con il riconoscimento della qualifica  (rilasciata da Organismo autorizzato) di:

    • ADEST 
    • OTA
    • “Addetto alle operazioni di supporto nella gestione domestica e di assistenza nella cura della persona” ormai entrato nel lessico comune come “MINI-OSS”
    • Diploma conseguito presso gli Istituti  Professionali per i Servizi Sociali)

COSTO 1.400 Euro (millequattrocento Euro)

Nel costo (finanziabile in 12 rate senza interessi sussistendo condizioni di solvibilità documentata) sono comprese le lezioni teoriche, pratiche, i tirocini sociali e sanitari in strutture accreditate dal SSR) e tutto il materiale didattico individuale (libri di testo e attrezzatura da lavoro).

L’iscrizione va accompagnata da copia della ricevuta del bonifico di 200 Euro da effettuare sul conto bancario della Banca di Cagliari – Viale Diaz – Cagliari – IBAN IT 20 Y 07096 04801 000000006488 intestato a Centro Professionale Europeo «Leonardo» – Cagliari


IL NOSTRO SISTEMA FORMATIVO CONSOLIDATO

I percorsi di formazione sono aperti a tutti i cittadini italiani e comunitari in possesso del titolo di diploma della scuola secondaria di primo grado (comunemente individuata come «Licenza Media» o aver assolto all’Obbligo scolastico (che rende obbligatoria l’istruzione impartita per almeno 10 anni durante la fascia di età compresa tra i 6 e i 16 anni). Differente il discorso per i cittadini comunitari o extracomunitari, i quali dovranno comprovare la residenza in Italia e una certificazione di equipollenza del titolo.

A tal proposito, precisiamo che i titoli di studio stranieri non hanno valore legale in Italia per cui è necessario chiederne il riconoscimento qualora i titolari intendano avvalersene per l’esercizio di una professione, la partecipazione a un concorso o il proseguimento degli studi. L’eventuale ammissione al percorso formativo e anche la sua certificazione finale potrebbero pertanto risultare oggetto di annullabilità successiva in caso di contestazione.

COS’È l’EQUIPOLLENZA

L’equipollenza dei titoli di studio, scolastica o accademica, è la procedura mediante la quale l’autorità scolastica o accademica determina l’equivalenza, a tutti gli effetti giuridici, di un titolo di studio conseguito all’estero con un determinato titolo presente nell’ordinamento
italiano.

Può essere riconosciuto corrispondente ad un diploma italiano solo un titolo di studio finale conseguito all’estero al termine di un percorso scolastico.

A chi rivolgersi

Titolo di studio Ufficio competente
Diploma conclusivo dei corsi d’istruzione  di 1° grado Ufficio scolastico regionale – ambito territoriale della provincia di residenza
Diploma conclusivo dei corsi d’istruzione  di 2° grado Qualsiasi Ufficio scolastico regionale
Titoli accademici Università degli studi

Chi può fare domanda

Per i titoli di studio scolastici (non universitari)

  • I cittadini di Stati membri dell’Unione europea
  • I cittadini degli Stati aderenti all’Accordo sullo Spazio economico europeo

L’equipollenza ad un diploma di 2° grado non può essere rilasciata prima del compimento del 18° anno d’età

Come fare

Per ottenere l’equipollenza occorre presentare la domanda compilando l’apposito modello EQ.a

  • in carta semplice per i diplomi d’istruzione di 1° grado
  • con marca da bollo del valore di € 14,62 per i diplomi d’istruzione di 2° grado

Documenti da allegare alla domanda

  1. titolo di studio rilasciato dalla scuola straniera, accompagnato dalla traduzione in lingua italiana, certificata conforme al testo straniero dall’autorità diplomatica o consolare italiana o da un traduttore ufficiale o dalla rappresentanza diplomatica o consolare in Italia del Paese di provenienza;
  2. dichiarazione di valore rilasciata dall’autorità diplomatica o consolare italiana nel paese di provenienza, indicante la posizione giuridica della scuola (statale o legalmente riconosciuta, con l’indicazione del gestore), il valore (durata, ordine e grado degli studi cui il titolo si riferisce), e la validità ai fini del proseguimento degli studi e dell’assunzione a posti di lavoro nel paese in cui è stato conseguito;
  3. eventuale documentazione idonea a provare la conoscenza della lingua italiana ai fini dell’esenzione dalla prova integrativa di italiano:
    • attestato di frequenza di corsi di lingua italiana
    • attestazione della lingua italiana tra le materie classificate nel curriculum scolastico
    • certificazione di prestazioni lavorative presso istituzioni o aziende italiane che dichiarino l’uso della lingua italiana durante il lavoro

per maggiori informazioni consulta il Vademecum

o visita il sito del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca:

http://www.miur.gov.it/equipollenze-equivalenza-ed-equiparazioni-tra-titoli-di-studio

(allegato per la richiesta di equipollenza)

Per tutta la durata dei Corsi opera una cabina di regia fortemente professionalizzata (composta da medici, psicologi, infermieri professionali e assistenti sociali ed esperti di gestione delle attività formative di pluriennale esperienza) integrata da un’altra equipe di professionisti (esperti  di Formazione e redattori professionisti) che cura la gestione del LABORATORIO DI LEONARDO  (la piattaforma di formazione a distanza: utile strumento di rafforzamento, confronto e verifica, attivo per tutta la vita del Corso) e segue i nostri canali di comunicazione su social e piattaforma web. Al Laboratorio si affianca una costante comunicazione sul nostro spazio Facebook, sul nostro canale Telegram (@FondazioneLeonardo), una nutrita serie di newsletter di aggiornamento e infine un portale di placement passaparolajobs.it estremamente apprezzato dai nostri qualificati alla ricerca di un lavoro e dalle aziende o privati che invece il lavoro lo offrono.

La pagina iniziale del nostro Laboratorio

Grazie a questo tipo di organizzazione stiamo registrando una crescita costante delle visite al sito, con una media mensile di circa 20mila visualizzazioni di pagina nell’ultimo anno da parte di oltre 60 mila utenti. Cresce allo stesso tempo la partecipazione e il coinvolgimento sulla nostra pagina Facebok, seguita quotidianamente quasi 5000 utenti affezionati, segno evidente che la nostra presenza sul territorio (non solo regionale) è rilevata e costantemente consultata con attenzione e simpatia.

In sintesi: si può concludere che il Centro Professionale Europeo Leonardo c’è SEMPRE, con la dovuta discrezione ma anche con la necessaria ATTENZIONE per le esigenze e i problemi dei corsisti.


Come Partecipare

MODULISTICA 2018

Scheda del Corso

Modulo di domanda (1000 ore) > Compilabile: da stampare e firmare

Modulo di domanda (400 ore) > Compilabile: da stampare e firmare

Modulo di domanda (Corso di formazione complementare Super OSS) > Compilabile: da stampare e firmare

I MODULI DI ISCRIZIONE, COMPILATI IN OGNI LORO PARTE, DOVRANNO ESSERE:

  • Spediti per raccomandata AR al CENTRO PROFESSIONALE EUROPEO “LEONARDO”- Via Dante 254 L – 09128 CAGLIARI
  • Consegnati a mano nelle sedi indicate nella scheda seguente:


Condividi su Facebook