Centro Professionale Europeo Leonardo
Unione Europea - Fondo Sociale Europeo

UNIONE EUROPEA
Fondo Sociale Europeo

Repubblica Italiana
Regione Autonoma della Sardegna

Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale,
Cooperazione e Sicurezza Sociale

La Provincia di Nuoro può contare su 14 Tecnici della catalogazione

Si è concluso il corso di qualifica per «Tecnico della catalogazione, valorizzazione, monitoraggio e conservazione del patrimonio culturale»


di

I corsisti - accompagnati dai docenti Efisio Carbone ed Emanuela Manca - durante la visita guidata alla Cittadella dei Musei (Cagliari)Venerdì 23 maggio si sono positivamente conclusi, nel polo didattico di Macomer, gli esami finali del corso di qualifica per «Tecnico della catalogazione, valorizzazione, monitoraggio e conservazione del patrimonio culturale» della durata di 800 ore, finanziato dalla Provincia di Nuoro nell’ambito del Piano annuale di Formazione Professionale 2009/2010.

Quattordici dei quindici partecipanti iniziali hanno raggiunto la qualifica con votazioni altissime. Espresse con la massima convinzione dalla Commissione d’esame, composta per l’occasione da un funzionario dell’Assessorato del Lavoro e Formazione Professionale, dai rappresentanti del Ministero del Lavoro, della Pubblica Istruzione, della Confcommercio, delle organizzazioni sindacali e da due docenti del corso: Rossana Ortu e Sebastiano Fenu.

La media complessiva si è attestata oltre la soglia di 95/100, mentre l’unico non qualificato ha abbandonato l’intervento formativo per un’occasione di lavoro sopravvenuta durante i mesi del corso. È la conferma di una pianificazione attenta e scrupolosa, accompagnata da un team di insegnanti di spessore e dalla sperimentazione di una piattaforma multimediale (il «Laboratorio di Leonardo») che ha affiancato le attività in presenza per tutta la durata del corso.

Numerose visite guidate hanno cadenzato le attività corsuali: a Cagliari (Soprintendenza ai beni architettonici, paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici per le province di Cagliari e Oristano alla Pinacoteca Nazionale di Cagliari, Museo Etnografico Regionale – Collezione Luigi Cocco, Pinacoteca Nazionale, Galleria Comunale d’Arte), a Oristano (Antiquarium Arborense e Archivio Storico del comune di Oristano), e naturalmente a Nuoro (ISRE, MAN, Museo Etnografico Sardo, Museo Archeologico, Biblioteca “Satta”, Museo deleddiano).

Anche lo stage si è svolto in un ampio ventaglio di organismi del territorio: dal MAN di Nuoro al Museo del pane tradizionale di Borore, dal Museo delle Maschere di Mamoiada al TRIBU di Nuoro, dal Museo Archeologico di Dorgali al Consorzio per la pubblica lettura «Satta» di Nuoro, dall’Archivio storico del Comune di Bosa ai Centri Servizi Culturali di Macomer e Oristano, per non parlare delle biblioteche di Macomer, Silanus, Sorgono, Atzara e delle cooperative Esedra e Paperis di Macomer.

Molto basse le percentuali d’assenza e – soprattutto – evidente la soddisfazione per aver condotto a qualifica 14 esperti in grado di interagire con gli organismi pubblici e privati del territorio. Aspetto da non sottovalutare anche la liquidazione delle competenze a saldo corrisposte agli allievi il giorno di conclusione dell’attività corsuale. La liquidazione delle somme relative all’indennità sostitutiva di reddito e di trasporto ha confermato il trend rispettato dall’Agenzia, che ha raccolto l’auspicio dell’amministrazione provinciale di Nuoro di procedere nella forma più tempestiva alla liquidazione delle competenze dovute ai partecipanti, utilizzando – com’è ormai prassi consolidata dell’Ente Leonardo – una innovativa formula di pagamento: quella della «carta moneta» attraverso la quale i ragazzi non dovevano affrontare alcuna perdita di tempo e si limitavano al «prelievo» da qualsiasi Bancomat del territorio.


Condividi su Facebook