Centro Professionale Europeo Leonardo
Unione Europea - Fondo Sociale Europeo

UNIONE EUROPEA
Fondo Sociale Europeo

Repubblica Italiana
Regione Autonoma della Sardegna

Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale,
Cooperazione e Sicurezza Sociale

Green Future Sarrabus: ora avviamo le attività produttive


di

Come noto, giovedì 16 giugno 2011 si sono positivamente conclusi, nella sede di «Pardu Onnas» a Muravera, gli esami finali dei 25 partecipanti al corso per «Manager del Turismo Sostenibile» che hanno tutti conseguito la qualifica di «Tecnico della progettazione, definizione e promozione di piani di sviluppo turistico e promozione del territorio» riconosciuta a livello nazionale ed europeo.

Altissime le valutazioni espresse dalla Commissione d'esame pubblica, con un'annotazione «speciale», sottoscritta da tutti i componenti, in cui è stato rimarcato l' alto grado di preparazione e di competenza dimostrato dai candidati, aspetto questo che caratterizzerà lo spessore della seconda parte dell'Azione.

Da non sottacere poi che la permanenza attiva di tutte le applicazioni multimediali realizzate nell'ambito degli stage durante tutto il periodo estivo consentirà una ripresa logica e correlata della fase non corsuale con la quale i ragazzi verranno accompagnati all'inserimento nel mondo del lavoro.

Durante la seconda fase sono previsti seminari tematici, consulenze specialistiche e azioni (anche in outdoor) di supporto all'impresa, da realizzare e concludere entro i primi mesi del 2012, nel rispetto del cronoprogramma originario, recuperando così i periodi di pausa estiva, richiesti a gran voce dalle amministrazioni locali e da tutti i partecipanti all'azione formativa.

L'attività non corsuale di Consulenza alla predisposizione del business-plan e Accompagnamento allo startup di impresa sarà anche finalizzata a confermare ai 25 giovani e adulti qualificati un affiancamento consulenziale che li porti alla realizzazione di un progetto d'impresa dettagliato e li accompagni e li supporti durante le fasi realizzative all'interno di un contesto competitivo come quello attuale, caratterizzato dall'elevata globalizzazione dei mercati e dall'accesa competizione tra gli attori coinvolti, dove la creazione d'impresa necessita di una pianificazione e di una valutazione molto attenta, di un approccio flessibile e, al tempo stesso, analitico alle dinamiche di mercato.

I business plan verranno realizzati in modo dettagliato e completo, così da fornire un quadro d'insieme e una visione futura delle effettive potenzialità della nuova idea imprenditoriale sulla base di reali indicazioni di mercato, grazie alle quali risulterà più facile valutare oggettivamente l'opportunità o meno di concentrare sulla specifica idea le proprie risorse e la propria attività professionale.

Il reperimento delle informazioni e la successiva stesura del business plan comportano molto spesso un rilevante dispendio di tempo; anche l'interpretazione di determinati indici di bilancio, di successo o di performance necessitano spesso dell'interpretazione di esperti di mercato al fine di poter valutare correttamente il quadro generale in cui una iniziativa imprenditoriale si andrà ad inserire.

In tale ottica, il servizio di assistenza nella stesura e nell'analisi del business plan stesso e nell'accompagnamento allo startup d'impresa punta sull'esperienza dei team istituzionali, composti da professionisti di settore, consulenti aziendali e progettisti d'impresa con una lunga esperienza nel fornire assistenza in processi di Sviluppo a livello locale e nazionale. Sarà proprio questo team di consulenti che, in raccordo con il Centro Professionale Europeo «Leonardo», organizzerà tutte la parte conclusiva dell'Azione, diffondendo (come già avvenuto sinora con il Convegno di Castiadas e con le piattaforme multimediali dedicate alle attività) i frutti dell'operazione.

Grazie all'impostazione generale del modello imprenditoriale che si intende promuovere e all'utilizzo dell'analisi di mercato effettuata, sarà possibile ricalibrare e rivedere gli aspetti cruciali delle costituende imprese, valutando nel contempo le risorse disponibili sul territorio in termini di know-how, competenze tecniche, logistiche ed operative, nonché la relativa capacità gestionale finanziaria ed organizzativa: in sostanza sarà possibile strutturare in una forma logica l'idea imprenditoriale analizzando sia i fattori critici che quelli significativamente positivi che rappresenteranno l'effettivo fattore di vantaggio competitivo futuro.

Durante l'attività verranno individuati gli obiettivi e le strategie da perseguire, il mercato di riferimento, i punti di forza (valutati ricorrendo al supporto della S.W.O.T. Analysis che consente di verificare metodologicamente i fattori di forza, di debolezza, le opportunità ed i rischi), i tempi e le modalità per disporre delle necessarie risorse tecniche ed umane, la struttura fisica su cui appoggiarsi per lo svolgimento dell'attività e la descrizione dettagliata degli obiettivi economici (da inserire nella parte relativa al conto economico, allo stato patrimoniale ed al cash-flow).

Inoltre, specificatamente nella fase di startup d'impresa, verranno offerti qualificati servizi di supporto in grado di sostenere l'imprenditore a far nascere la sua impresa, quali l'analisi e l'assistenza nella scelta della forma societaria, l'assistenza all'attivazione, alla ricerca di finanziamenti agevolati e a fondo perduto per l'avvio e sviluppo di ogni specifica attività.

Per tutta la durata dell' azione non corsuale verrà messo a disposizione degli allievi un ufficio con la presenza di una risorsa esterna qualificata. L'ufficio diventerà il luogo di raccordo tra tutti i consulenti coinvolti, l'Ente Leonardo e gli allievi per i quali è previsto il trasferimento a Milano o in altre città italiane in occasione di eventi di rilievo (BIT o consimili).

L'iniziativa verrà presentata in seduta pubblica il 29 settembre 2011 con inizio alle ore 16.00 nella Sala consiliare del Comune di Muravera (piazza Europa 1), durante la quale verrà illustrato nel dettaglio il cronoprogramma dell’attività alla presenza degli organismi istituzionali di riferimento: Amministrazioni Comunali, Regione Sardegna, Assessorato al Turismo e attività produttive della Provincia di Cagliari, Centro Servizi alle Imprese della Camera di Commercio di Cagliari, Confcooperative, Istituti di Credito Cooperativo, Banca di Cagliari e partner privati (Sintur ed SL).


Condividi su Facebook