Centro Professionale Europeo Leonardo
Unione Europea - Fondo Sociale Europeo

UNIONE EUROPEA
Fondo Sociale Europeo

Repubblica Italiana
Regione Autonoma della Sardegna

Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale,
Cooperazione e Sicurezza Sociale

Innovazione al passo con i tempi: il nostro sistema di webinar e FAD


di

Le videoezioni sincrone e tracciate targate CPE Leonardo andranno ad integrarsi con il sistema collaudato di Formazione a distanza dell’ente.


La nostra docente Damiana Culeddu alle prese con le prime lezioni in diretta

Per assicurare lo svolgimento di lezioni a distanza online la cui fruizione sia tracciata da log registrati automaticamente dalle nostre piattaforme Learning Content Management System Moodle abbiamo previsto l’installazione di un sistema composto da un applicativo server e un plugin.

Si tratta di un sistema di web conferencing professionale basato su GNU/Linux, già testato e funzionante da tempo, che consente la condivisione sincrona (in tempo reale) non solo di audio e video, ma anche di una lavagna, di slide, chat e screen.

Tale sistema viene utilizzato e testato da istituzioni di formazione e universitaria (fra i tanti il Politecnico di Torino), in tutto il mondo e la sua integrazione certificata con Moodle consente di tracciare la partecipazione alle sessioni da parte di docenti e studenti.

L’applicativo è stato installato su un server dedicato in cloud all’interno di una Serverfarm  separato  dal server di produzione Moodle  per assicurare la massima performance possibile, compatibilmente con la situazione generale del traffico internet (particolarmente gravosa in questo momento di crisi) ed è fruibile da pc, ipad e smartphone.

Il sistema è fruibile anche attraverso dispositivi mobili

Il sistema consente la registrazione integrale video della lezione (a causa della mole di incontri da effettuare e del numero di webcam connesse, tale funzione potrebbe risultare però particolarmente gravosa da gestire a causa della dimensione totale dei file prodotti: ogni ora di lezione necessita di 1,5 Gb di spazio). È possibile in ogni caso registrare degli screenshot della singola lezione che (assieme ai log) attestano le presenze e la permanenza all’interno dell’aula virtuale.

Ogni utente può partecipare in video e audio (rendendo così possibile la certificazione univoca da parte del docente, del tutor o di un eventuale verificatore esterno, della presenza dell’allievo davanti allo schermo). Sotto tale aspetto potranno essere concesse ad uso esclusivo e previa sottoscrizione delle modulistiche previste in tema di privacy e copyrigth.

Il sistema consente di creare una riunione sincrona online tra i partecipanti al corso, con la possibilità non soltanto di condividere audio e video, ma anche di mostrare il proprio schermo, di guardare tutti assieme dei video, di chattare, di creare mini-stanze a tempo per le esercitazioni e altre utilissime applicazioni per la didattica.

La condivisione di un video durante la sessione

Nel corso della sessione il docente può condividere il proprio materiale con i corsisti, scrivere sulla lavagna virtuale, presentare le proprie slide e renderle scaricabili liberamente dai corsisti. È poi possibile consentire ai partecipanti di effettuare la propria presentazione autorizzando temporaneamente l’accesso agli strumenti docente. Il sistema consente anche di creare delle stanze separate di durata limitata per far lavorare in gruppo i ragazzi.

Come sopra evidenziato, è possibile accedere al sistema attraverso il proprio browser, anche utilizzando un dispositivo mobile, funzionalità particolarmente utile per consentire la fruizione delle lezioni anche a coloro che vivono in zone non adeguatamente servite dalle linee telefoniche oppure che   non dispongono di un  personal computer.

La verifica delle conoscenze

Per quanto riguarda il procedimento di valutazione dell’apprendimento, il Learning Content Management System Moodle by Leonardo è dotato di un sistema che permette verifiche in ingresso, in itinere e finali già utilizzato dalla Fondazione Leonardo per l’erogazione di percorsi di Formazione A Distanza (FAD) asicrona autorizzati dalla Regione Sardegna nell’ambito dell’avviso Green&Blue Economy ed ora estese a quasi tutti i percorsi.   

Quiz a risposta multipla, domande a risposta aperta e consegne di elaborati sono tra gli strumenti di verifica a disposizione dei docenti

Tali momenti di verifica, che potranno essere articolati attraverso prove di differente tipologia (a seconda della scelta del docente è possibile somministrare test a risposta multipla, forum di discussione a domande aperte, consegna di elaborati) permettono di valutare il livello di apprendimento raggiunto dal singolo corsista su ogni modulo formativo e di somministrare eventuali prove finali.


Condividi su Facebook