Centro Professionale Europeo Leonardo
Unione Europea - Fondo Sociale Europeo

UNIONE EUROPEA
Fondo Sociale Europeo

Repubblica Italiana
Regione Autonoma della Sardegna

Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale,
Cooperazione e Sicurezza Sociale

LA FORMAZIONE RIPRENDE IN FAD: ecco il calendario delle ripartenze


di

Dopo le prime classi entrate virtualmente in aula a fine aprile, a breve sarà il turno di tutti gli altri allievi della Fondazione Leonardo!

Dalle parole del premier Conte emerge un quadro inequivocabile: dobbiamo accettare l’idea di convivere con il virus a lungo. Il mondo del dopo-emergenza risulterà infatti condizionato dalle «distanze sociali» che separeranno tutti di almeno 1 metro sia per strada che dentro locali in cui l’aggregazione dovrebbe essere logica, scontata e persino dovuta.

Fin dal primo momento in cui è esplosa l’emergenza avevamo anticipato la nostra intenzione di non arrenderci e di trovare delle soluzioni adeguate ai tempi. E alla luce delle incertezze a medio e lungo termine, abbiamo effettuato la scelta di procedere con le lezioni a distanza.

Uno dei laboratori FAD di Leonardo

Partendo perciò dal nostro patrimonio tecnico grazie al quale siamo stati i primi nell’erogazione della Formazione asincrona (cioè articolata su una piattaforma Moodle dalla quale venivano erogate le lezioni autoprodotte dal nostro Studio di videoproduzione, montaggio e regia: «Il Laboratorio di Leonardo») abbiamo deciso di estendere l’esperienza  alla Formazione sincrona (cioè erogata in diretta, simultaneamente al gruppo classe, interattiva e fruibile attraverso devices con varie caratteristiche: Personal computer, Tablet e persino Smartphone per abbattere distanze e limitazioni geografiche.

Nei giorni scorsi, peraltro, la Regione Sardegna (assessorato del Lavoro e formazione Professionale)  l’Anpal (Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro) e la Conferenza Stato-Regioni hanno espresso indirizzi ben precisi in tema di formazione a distanza e addirittura di Tirocini professionalizzanti introducendo l’applicazione dello smart working (lavoro agile) ai corsisti impegnati nelle attività formative. 

La recente apertura sui limiti percentuali della FAD (estesa in alcuni casi all’intero percorso formativo) ha aperto un’autostrada nella quale ci siamo subito trovati a nostro agio, fermo restando il corretto obbligo di tracciare accessi, presenze e registrare le lezioni.

In pochi giorni siamo perciò riusciti ad avviare la versione 3.0 del «Laboratorio di Leonardo» in cui come potete leggere di seguito sarà possibile seguire le lezioni di tutti i percorsi a noi affidati (Linee della Green&Blue economy, corsi autofinanziati ecc.) oltreché (a breve) attivare i tirocini presso aziende che dispongono di attrezzature adeguate e persino (a brevissimo, dopo alcune interlocuzioni con la Regione) realizzare esami di qualifica finale.

Ovviamente restano fuori i tirocini pratici per taluni percorsi ma è evidente che proseguire l’attività complessiva comporta non solo la possibilità di recuperare il tempo perso ma anche di ritrovarci con buona parte del programma svolto quando sarà possibile rientrare in aula tutti assieme: realisticamente parlando non certo prima di fine estate.  

 La piattaforma è stata testata con la partecipazione di 75 allievi “speciali” suddivisi in tre “classi” differenti e composte da docenti del MIUR impegnati in alcuni corsi di aggiornamento, appositamente assistiti dalla “cabina di regia”. Grazie a questo test di media pesantezza è stato inoltre possibile testare le macchine della Server farm delegati a custodire tutto il lavoro svolto.

La Sardegna non si vuole fermare. E la formazione si trasferisce on line… per  non correre il rischio di stare in attesa.

COME FUNZIONA IL NOSTRO SISTEMA DI FORMAZIONE A DISTANZA? CLICCA QUI PER SCOPRIRLO!


Condividi su Facebook