Centro Professionale Europeo Leonardo
Unione Europea - Fondo Sociale Europeo

UNIONE EUROPEA
Fondo Sociale Europeo

Repubblica Italiana
Regione Autonoma della Sardegna

Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale,
Cooperazione e Sicurezza Sociale

Macomer: il 27 febbraio le prove per Tecnico della catalogazione e valorizzazione del patrimonio culturale


di

Tecnico della catalogazione, valorizzazione, monitoraggio e conservazione del patrimonio culturaleSi è conclusa la prima parte della selezione per il corso di Tecnico della catalogazione, valorizzazione, monitoraggio e conservazione del patrimonio culturale, finanziato dalla Provincia di Nuoro nell’ambito del Piano annuale di Formazione Professionale 2009/2010.  Entro il termine del 21 dicembre 2012  sono pervenute 98 domande di ammissione al corso. Sono risultate ammissibili 78 domande, mentre 20 candidature sono state escluse per mancato possesso dei requisiti previsti dal bando (titolo di studio con percorsi che presuppongano conoscenza della lingua latina, ovvero iscrizione al CSL alla data di pubblicazione del bando di ammissione, 19 novembre 2012).

Il punteggio della graduatoria provvisoria è stato attribuito tenendo conto di alcuni precisi elementi:

1. Residenza in Provincia di Nuoro (ex determinazione 2172 del 24.10.2012 del Settore Lavoro, Formazione Professionale e Politiche Sociali della Provincia di Nuoro)

PUNTI

30

2. Anzianità di iscrizione alle liste di collocamento:

ANZIANITÀ

PUNTI

meno di due anni

5

tra due e cinque anni

10

più di cinque anni

15

3. Voto di diploma di II livello (per i titoli diversamente classificati, il voto dovrà essere riportato al punteggio in centesimi)

VOTAZIONE

PUNTI

Da 60 a 70

3

Da 71 a 80

5

Da 81 a 90

7

Da 91 a 99

9

100/100

10

o, in alternativa, Voto di laurea in discipline storiche o umanistiche:

VOTAZIONE

PUNTI

Da 66 a 77

3

Da 78 a 88

5

Da 89 a 99

7

Da 100 a 110

9

110/110 e lode

10

4. Altri titoli valutabili (nella misura di un solo titolo):

VOTAZIONE

PUNTI

Possesso di Laurea appartenente ad una delle seguenti classi di laurea del nuovo ordinamento: classe L26 lauree in scienze e tecnologie informatiche, classe L31 lauree in scienze giuridiche, classe L41 lauree in tecnologie e scienze per il restauro dei beni culturali

10

Possesso di Diploma di archivistica, paleografia e diplomatica rilasciato dalle scuole istituite presso gli Archivi di Stato

10
Possesso di diploma rilasciato dalle scuole speciali per archivisti e bibliotecari istituite presso le Università degli Studi 10

Possesso di Laurea appartenente alla classe di laurea del nuovo ordinamento LS5 lauree specialistiche in archivistica e biblioteconomia

15

Le graduatorie elaborate secondo questi criteri vengono diffuse sul sito istituzionale del Centro Professionale Europeo "Leonardo" per consentire eventuali obiezioni, che dovranno essere inoltrate all’Ente entro il giorno 11 febbraio 2013 (per posta alla nostra sede di Cagliari – viale Poetto 312, o più semplicemente via mail all'indirizzo info@cpeleonardo.it).

Il 27 febbraio 2013 si svolgeranno le prove psicoattitudinali (comprensive di una rilevazione delle abilità di carattere tecnico e del livello culturale generale), presso i locali dell’Istituto “Amaldi“ di Macomer (NU), secondo le modalità che verranno comunicate su questo sito a conclusione del periodo concesso per la presentazione di eventuali ricorsi avverso la graduatoria. Il bando di selezione prevede l'ammissione alla prova psicoattitudinale di un numero di candidati pari a tre volte il numero dei posti disponibili: 45 utenti, in ragione della posizione ricoperta nella graduatoria per titoli. Considerata tuttavia la presenza in graduatoria, a partire dalla posizione n. 40 sino alla posizione n. 49 di dieci candidati a pari punteggio, e considerato che il bando di selezione non prevede espliciti criteri di priorità da attribuire a parità di punteggio, si è ritenuto opportuno ammettere alla convocazione i primi 49 candidati.

L'orario delle prove verrà comunicato sul sito e gli interessati riceveranno la convocazione per posta elettronica.

Effettuata la selezione, verranno inseriti nel corso i 15 candidati che avranno ottenuto il punteggio più alto. Il punteggio minimo per poter accedere al corso sarà 60/100; il 70% del punteggio sarà attribuito in base alla graduatoria (ovvero in base al punteggio di residenza, all’anzianità di iscrizione alle liste dei CSL e ai titoli di studio e/o specializzazione), mentre il restante 30% verrà dato dalla valutazione della prova psicoattitudinale. Nel rispetto del principio delle pari opportunità, il 50% dei posti disponibili sarà riservato alle donne.


CONSULTA I DOCUMENTI:

Nota (1):

In seguito alla richiesta di chiarimenti, si precisa che la colonna "Priorità titolo di studio" presente nella graduatoria in ordine di punteggio contiene un semplice parametro di controllo, utilizzato in fase di redazione della graduatoria per distinguere i candidati in possesso di titolo di accesso (1) da quelli che ne erano privi (2). Come si può facilmente riscontrare, infatti, per tutti gli inclusi nella graduatoria degli ammessi tale colonna riporta il valore "1" (il che tra l'altro ne annulla qualunque significato eventualmente attribuibile in termini di diversificazione della posizione in graduatoria).
Si consideri che il bando, alla voce "Attribuzione dei punteggi", elenca in maniera precisa e inequivocabile i quattro punti che contribuiscono al punteggio in graduatoria: residenza in provincia di Nuoro, anzianità di iscrizione alle liste di collocamento, voto di diploma o di laurea, altri titoli.

Nota (2):

In seguito alla segnalazione pervenuta il giorno 11.02.2013, si è provveduto alla correzione del nominativo al n. 48 della graduatoria: Sedda Silvana (e non Silvano).


Condividi su Facebook